Descritione del Mappamondo

Tommaso PORCACCHI

Erscheinungsdatum: 1572
Karte
Verkäufer Libreria Antiquarius (Roma, Italien)

AbeBooks Verkäufer seit 1. Mai 2017 Verkäuferbewertung 3 Sterne

Anzahl: 1

Gebraucht kaufen
Preis: EUR 450,00 Währung umrechnen
Versand: EUR 40,00 Von Italien nach USA Versandziele, Kosten & Dauer
In den Warenkorb legen

Beschreibung

Tratta da "L'isole più famose del mondo" (ed. 1620) in cui il Porcacchi (1530-1585) continua idealmente la tradizione iniziata da Cristoforo Buondelmonti con il primo isolario (manoscritto) risalente al 1420, seguito da quelli di Bartolomeo dalli Sonetti, Bordone e Camocio. In quest'opera vengono descritte tutte le isole conosciute al tempo, con la descrizione geografica e fisica, e con la presentazione degli usi e costumi degli abitanti. L'opera è, per la prima volta, pubblicata nel volume "L isole Piu Famose Del Mondo Descritte Da Thomaso Porcacchi Da Castiglione Aretino E Intagliate Da Girolamo Porro Padovan" di Tommaso Porcacchi (ca. 1532-1576), umanista e letterato originario di Castiglion Fiorentino. Gli interessi geografici coltivati sin dal Pomponio Mela del 1557 diedero vita nel 1572 al trattato, pubblicato dalla società tra il libraio Simone Galignani e l incisore padovano Girolamo Porro, che si servirono della tipografia di Giorgio Angelieri (con privilegio di 10 anni concesso il 16 luglio 1572). Secondo Valerio (cfr. Valerio-Spagnolo, Sicilia 1477-1861, La Collezione Spagnolo-Patermo in quattro secoli di Cartografia, 2014, p. 163) il volume sarebbe stampato nell officina di Domenico e Giovan Battista Guerra. Il volume, in formato in quarto, con dedica di Galignani a don Giovanni d Austria, presenta le magnifiche tavole calcografiche di Porro (una seconda edizione, cospicuamente accresciuta di testo e tavole, usci nel 1576, poi ancora, postume, nel 1590, 1604, 1605, 1620 e 1686). Nella lettera dedicatoria Porro narra di essere stato il promotore dell operazione e di aver incaricato Porcacchi di scrivere un libro sulle isole, riservandosene l illustrazione. Il modello e quello degli "isolari", sul quale però Porcacchi innesta lo spirito delle corografie antiche, aggiungendo per ciascuna isola una descrizione fisica, storica e culturale. La concezione e molto ampia (sono comprese penisole, grandi isole come l Inghilterra o interi continenti: l America Settentrionale), ma nel "Prohemio" Porcacchi fornisce un glossario di termini geografici che testimonia lo sforzo di impiegare in maniera corretta la terminologia della disciplina (cfr. Franco Pignatti, Porcacchi Tommaso, in "Dizionario Biografico degli Italiani" - Volume 85, 2016). Nel testo vi sono mappe di isole incise su mezza pagina, compreso il planisfero riduzione della carta murale di Camocio del 1567 e la "carta da navigare con le rotte e i venti, di derivazione gastaldina. Incisione in rame posta nella parte superiore del foglio che contiene anche la parte descrittiva, in ottimo stato di conservazione. Charming miniature map of the world on an oval projection, engraved by Girolamo Porro after a larger world map by Camoccio on the Gastaldi prototype. The huge mythical Terra Incognita dominates the Southern Hemisphere. On a full sheet (8.3 x 11.6") of Italian text with decorative capital letter below map and page 193 above. Italian text continues on the verso. A fine impression minor soiling outside the map. Map taken form "L isole Piu Famose Del Mondo Descritte Da Thomaso Porcacchi Da Castiglione Aretino E Intagliate Da Girolamo Porro Padovan" by Tommaso Porcacchi (ca. 1532-1576), humanist and scholar from Castiglion Fiorentino. The geographical interests cultivated since Pomponio Mela in 1557 gave life to the treatise published in 1572 by the company between the bookseller Simone Galignani and the Paduan engraver Girolamo Porro, who used the typography of Giorgio Angelieri (with the privilege of 10 years July 1572). The volume, with a dedication by Galignani to Don Giovanni d'Austria, presents the magnificent calcographic plates by Porro (a second edition, conspicuously augmented with text and tables, came out in 1576, then again, posthumously, in 1590, 1604, 1605, 1620 and 1686). In the dedicatory letter Porro tells of having been the promoter of the operation and of having entrusted Porcacchi with writing a book on the islands, reserving the illustration. T. Buchnummer des Verkäufers s14005

Bibliografische Details

Titel: Descritione del Mappamondo

Erscheinungsdatum: 1572

Anbieterinformationen

Zur Homepage des Verkäufers

Geschäftsbedingungen:
Versandinformationen:

Alle Bücher des Anbieters anzeigen

Zahlungsarten
akzeptiert von diesem Verkäufer

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

Banküberweisung