Porto, e badia di Gaeta. Preso dal Quadro originale che fa parte della Collezione dei Porti delle due Siilie ordinata da S. M. il Re

Georg Abraham HACKERT

Verlag: Napoli, 1790
Karte
Verkäufer Libreria Antiquarius (Roma, Italien)

AbeBooks Verkäufer seit 1. Mai 2017 Verkäuferbewertung 4 Sterne

Anzahl: 1

Gebraucht kaufen
Preis: EUR 2.200,00 Währung umrechnen
Versand: EUR 40,00 Von Italien nach USA Versandziele, Kosten & Dauer
In den Warenkorb legen

Beschreibung

Splendida veduta incisa e pubblicata da Georg Abraham Hackert, sulla base di un dipinto originale di suo fratello Jacob Philipp Hackert , che era pittore di corte di Ferdinando IV , re delle Due Sicilie. Probabilmente dipinto nel 1789 , raffigura una scena di vita quotidiana nel porto di Gaeta a cui partecipano tutti gli strati della società, a partire dalle donne contadine a piedi nudi e dagli uomini barcaioli alle donne di classe superiore che indossano parrucche e un uomo in una redingote che conversano all'ombra del muro di pietra. Nella didascalia si afferma che il soggetto e si basa su un quadro della "Raccolta dei Porti delle Due Sicilie" dipinta da Jacob Hackert per il re Ferdinando IV. Non si sa esattamente quanti dipinti facessero parte di questa " raccolta ", ma uno studioso, Sergio Attanasio, ha condotto di recente una ricerca sull'argomento, identificando ache il dipinto fonte per questa incisione, oggi a Caserta. Secondo Attanasio , nel 1799, i membri dell'esercito francese sono entrati nello studio dell'incisore Georg Hackert a Palazzo Cellamare sottraendo 17 vedute del regno che suo fratello Jacob Hackert, aveva dipinto tra 1788 e il 1794. Incisione in rame in ottime condizioni. Molto rara. Beatiful view engraved and published by Georg Abraham Hackert, after the original painting by his brother Jacob Philipp Hackert, then serving as court painter to Ferdinand IV, king of both Naples and Sicily. Probably painted in 1789, depicts a scene of the daily life of the port at Gaeta is shown where all strata of society from barefoot peasant women and male watermen to upper class women in powdered wigs and a man in a frock coat converse in the shadow of a massive stone wall. The caption states that the subject is based on painting from the "Collection of the Ports of the Two Sicilies" painted by Jacob Hackert for King Ferdinand IV. It is not known exactly how many paintings by Hackert were part of this so called "collection," but one scholar, Sergio Attanasio, has summarized recent research on the subject, included the identification of the original painting that was the source for the this engraving. According to Attanasio, in 1799, members of the French army entered the studio of the engraver Georg Hackert at Palazzo Cellamare taking possession of the 17 views of the kingdom that his brother, Jacob Hackert, had painted between approximately 1788 and 1794. Engraving, in good condition. Attanasio, Sergio. 2007. Palazzo di Cittá -- Villa di Campagna: La committenza nobiliare nel Settecento a Napoli e nel Vesuviano. pp. 11-15. http://www.exallievi-villafavorita.net/villa/rep/estratto.pdf (4 January 2013). Buchnummer des Verkäufers s29877

Dem Anbieter eine Frage stellen

Bibliografische Details

Titel: Porto, e badia di Gaeta. Preso dal Quadro ...

Verlag: Napoli

Erscheinungsdatum: 1790

Anbieterinformationen

Zur Homepage des Verkäufers

Geschäftsbedingungen:
Versandinformationen:

Alle Bücher des Anbieters anzeigen

Zahlungsarten
akzeptiert von diesem Verkäufer

Visa Mastercard American Express Carte Bleue

Banküberweisung